Lasagne bianche ai peperoni di Carmagnola– Quel libro di tanti anni fa

Che orgoglio!
Non sapete quanto siamo stati contenti di essere contattati direttamente dagli organizzatori della Fiera Nazionale del Peperone “Peperò” di Carmagnola! 😀
Per chi non lo sapesse, questa fiera è una manifestazione Fieristica di livello Nazionale, la più grande d’Italia dedicata ad un prodotto agricolo, nello specifico, il Peperone di Carmagnola.
L’edizione di quest’anno, la 68a per l’esattezza, è a tutti gli effetti un Festival a tutto tondo, che propone ben dieci giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici ed esperienze creative e coinvolgenti in tutti i sensi e per tutte le fasce d’età. Per i vicini o per gli appassionati del food, segnaliamo che la fiera si svolgerà  dall’1 al 10 settembre 2017 a Carmagnola (TO).
Tutti gli eventi sono gratuiti e per ulteriori informazioni collegatevi a  http://www.comune.carmagnola.to.it

Noi, due appassionati di cucina come tanti, buone forchette e buongustai siamo stati contattati assieme ad altri dieci foodblogger di regioni differenti, per partecipare ad una competizione .
Secondo questa sfida, avremmo dovuto prendere una ricetta della nostra tradizione marchigiana e riproporla con l’inserimento del peperone di Carmagnola come protagonista.

Noi abbiamo attinto al metodo di cottura tipico delle Marche, il “potacchio”, che consiste in una lenta cottura con acqua, vino ed odori…
Questa ricetta non verrà raccontata in modo classico. Non aspettatevi il classico susseguirsi di step e ingredienti.
Stavolta noi, Veronica e Carlo, metteremo in moto i motori della fantasia e secondo le regole del concorso, ve la racconteremo con la tecnica dello “storytelling”.

per il resto… non mancate a Carmagnola!
Il 3 settembre si terranno le premiazioni di questo fantastico evento!


“EHI! GUARDATE CHE BAULE GIGANTESCOOOOO ” disse il piccolo Giovanni indicando un baule posizionato nel reparto antichità del piccolo mercatino dell’usato.
“E’ vero! è proprio bello! Chissà , magari contiene il tesoro di un vecchio pirata” disse il papà mentre si avvicinava al piccolo. “un pirataaaaa?!?!?!? me lo prendi papà? dai, per il mio compleanno!” osservando il pesante lucchetto ancora chiuso, e stuzzicato dalla curiosità e dall’insistenza del figlio decise di accettare.
Arrivati a casa cominciarono a lavorare sul lucchetto, ma con una buona sega e tanto sudore riuscirono ad aprire il cofano. Una grossa scatola di legno era all’interno del baule, e al suo interno vi erano un set di coltelli, una divisa da cuoco e un grosso libro polveroso dalla copertina in cuoio rosso.
-“Sono le spade del pirata papà? e quello è il libro del tesoro?”
– “No Giovanni, questi solo coltelli da cuoco e quello è un libro di ricette”
– “Cos’è un cuoco?”
– “Un cuoco è una persona che prepara la pappa”
– “Come la mamma?”
– “Si, come la mamma, ma anche io so cucinare, che ti credi?”
– “Nono tu non lo sai fare papà, solo la mamma cucina bene, tu bruci tutto”
– “A si? allora adesso ti dimostro che non vero, scegliamo una ricetta a caso del libro e la cuciniamo insieme!”
– “SIIIII”
Quel giorno fecero un gran bel pasto, tutti furono felici, mamma compresa….almeno finchè non si voltò a vedere in che stato era ridotta la cucina.
 
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    3 ora
  • Porzioni:
    4 tortini
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 Peperone rosso
  • 1 Peperone giallo
  • 1 Peperone verde
  • 1 fetta pancetta spessa
  • 1 rametto Rosmarino
  • 2 spicchi Aglio
  • q.b. Olio di oliva
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Acqua
  • q.b. Sale
  • q.b. pepe

Preparazione

  1. Per preparare le nostre lasagne al potacchio iniziate preparando il potacchio di peperone di Carmagnola.
    La preparazione del potacchio richiede una cottura lunga e paziente, ma che permetterà al cibo di liberare ogni suo sapore.
    Tagliate  a listarelle il peperone di Carmagnola, rimuovendo la placenta e la parte con i semini.
    Tagliate a cubetti la pancetta. In una pentola bassa e larga, fate scaldare un po’ di olio d’oliva, il rametto di rosmarino e l’aglio in camicia. Lasciate rosolare nella stessa pentola la pancetta a cubetti.

  2. Versate allora i peperoni precedentemente tagliati, e  lasciateli appassire lievemente.
    Coprite il tutto con il bicchiere di vino bianco ed acqua a sufficienza. Abbondate pure, i liquidi dovranno coprire tutti i peperoni.
    Abbassate il fuoco al minimo, salate e pepate secondo gusto e lasciate sobbollire finchè i liquidi non saranno completamente assorbiti. Ci vorranno circa un paio di orette.

  3. Trascorso il tempo di cottura del potacchio, iniziamo la preparazione delle nostre lasagne bianche ai peperoni.
    preparate in disparte della besciamella, oppure se andate di fretta, prendete quella confezionata. (ovviamente noi vi suggeriamo di usare sempre quella di vostra produzione, più buona e speziata secondo il vostro gusto 😉 )
    Lessate in abbondante acqua salata le sfoglie di pasta all’uovo (anche qui, noi la facciamo in casa, ma per abbreviare i tempi potrete prenderla confezionata).
    Su uno stampino da Muffin alternate uno strato di besciamella, peperoni in potacchio, una sfoglia di pasta all’uovo. Procedete fino ad arrivare al bordo dello stampino.
    Infornate in forno caldo a 180° per 40 minuti.
    Buon appetito!

Senza categoria

Lascia un commento