10 giorni in Irlanda! – viaggio da favola!

Era tanto, tantissimo addirittura, che sognavamo la bella terra di Smeraldo e finalmente siamo riusciti ad organizzare il nostro viaggio di 10 giorni in Irlanda!
A dire la verità, Veronica aveva già avuto modo di venire nella terra di smeraldo nel periodo della scuola superiore, grazie ad un viaggio studio organizzato dalla scuola. Per quello aveva sempre parlato di quelle terre a Carlo, che già era ben invaghito dei miti, delle leggende e dei paesaggi irlandesi. Quindi, ancora una volta, un incontro di volontà ci ha portato ad affrontare un viaggio insieme, il più bello fino ad ora. Grande e completo, in tutte le sue parti, di tutto ciò che un paese può offrire.
Non ci siamo fatti mancare niente: l’Irlanda è un paese che offre tanto, sia dal punto naturalistico che da quello culturale, sia dal punto di vista dell’accoglienza che da quello gastronomico.
Così, abituati come siamo noi, ci siamo messi a studiare a tavolino il nostro viaggio di 10 giorni in Irlanda, organizzandoci con Hotel, voli, noleggio auto e prenotazioni tutto da soli, con un po’ di pazienza. Abbiamo deciso di partire per le prime settimane di settembre, liberi dagli impegni di studio e di lavoro
Era aprile, quando con una bozza dell’itinerario, decidiamo di prenotare il nostro volo.
Decidiamo di partire da Roma Ciampino, con un diretto per Dublino, e con Ryanair.
Prenotato il volo, sempre tramite il portale della compagnia di volo Irlandese, prenotiamo il noleggio auto. Scegliamo una macchina a 3 porte, con km illimitati e assicurazione completa. A nostra sorpresa all’arrivo, ci verrà assegnata una macchina di qualità superiore, nuova di appena 3 mesi e con 5 porte. 😀Dopo aver prenotato il nostro biglietto e aver avuto la certezza dei giorni in cui ci saremmo soffermati in Irlanda, abbiamo deciso di dedicarci all’organizzazione del viaggio in senso stretto, documentandoci su cosa ci interessava vedere in questi 10 giorni in Irlanda.
Il nostro piano era questo: fare una cernita delle cose da vedere, ideare un tragitto “Circolare” che partisse da Dublino, scendendo per la costa orientale, fino al sud, che tagliasse l’Irlanda , risalendo poi per la costa occidentale e che tagliasse l’Irlanda in maniera da permetterci di arrivare a Dublino precisi per la nostra partenza.
Studiato l’itinerario, abbiamo dunque deciso dove prenotare e prenotato gli alloggi tramite www.booking.com. Ecco come abbiamo organizzato nel dettaglio la nostra permanenza in Irlanda:Giorno 1: Partendo da Roma a mezzogiorno e  considerando l’arrivo a Dublino nel pomeriggio, abbiamo deciso di tenerci larghi, svolgere le pratiche per il ritiro della macchina, e arrivare a Glendalough. Nel Farlo però non ci siamo persi la Powerscourt waterfall e il Lough tay 🙂
Giorno 2: Dopo aver dormito a Glendalough, dedichiamo la giornata alla visita del celeberrimo sito monastico. Visitiamo il parco naturale con una escursione seguendo i tanti tracciati del parco. Ci godiamo la Braveheart Drive e visitiamo il Wicklow.
– Giorno 3una giornata a Kilkenny, tra castello, arte e centro cittadino. Una visita alle attrazioni principali e tanto piacere nel visitare il Medieval Mile Museum. Immancabile la visita alla fabbrica della birra! 😀
Giorno 4:  Giornata intensa all’interno delle Dunmore Cave, e le loro stalattiti e stalagmiti. Visita alla Rocca di Cashel e al Castello di Cahir con i loro paesaggi mozzafiato.
Giorno 5: Ancora grotte… Ma stavolta visitiamo le più “rustiche” Mitchelstown Cave per poi ritornare alla civiltà con il Castello di Blarney dove ovviamente abbiamo baciato la famosa pietra della leggenda.
– Giorno 6: Una visita alle Valentia Island e alle Skelligs. Se il tempo sarà clemente potrete fare una visita al sito monastico di Skellig Michael grgazie ad una avvincente crocierina sull’oceano che vi porterà nella location storica, set del film di Star Wars. A noi non è stato possibile, causa maltempo, ma a poca distanza vi aspettano le maestose Kerry Cliffs che meritano una sosta! 😀
Giorno 7: Fermati a Killarney, ci concediamo una giornata all’interno del Killarney National Park e le sue attrattive. Farlo sul dorso di un bel cavallo è un sogno… Un sogno che però abbiamo realizzato! 😀
Giorno 8: La nostra macchina ci porta a Bunratty dove abbiamo modo di visitare il Bunratty Castle e tutto il suo Folk Park attorno. Abbiamo persino imparato a fare il burro! 😀
Giorno 9: Una giornata interamente dedicata alla natura. Le mastodontiche Cliffs of Moher ci hanno accolto con la loro maestosità. E subito dopo la regione del Burren, con i suoi paesaggi, il suo burren code, e i suoi sassi. Le aillwee Cave completano la Triade delle caverne da noi visitate. Anche la nostra fame è saziata: siamo nella patria del salmone affumicato, della birra e del formaggio anch’esso affumicato.
Giorno 10. Ultimo giorno. non manca una sosta al sito monastico e Monastero di Clonmacnoise, e poi dritti verso Kilbeggan. Gli amanti del whisky ameranno anche la distilleria autoctona. Per i bambini, o chi non apprezza i superalcolici, c’è la fantastica cioccolateria proprio vicino alla fabbrica del whisky. Tutti i palati sono soddisfatti! 😀

Per una visita di questo tipo, ce la siamo cavata con le seguenti spese:
– 290 € a testa per volo e noleggio auto
– 80€ di carburante per tutta la vacanza (1300 km percorsi)
-dai 25 ai 40€ a notte per alberghi e B&B. L’accoglienza è fantastica, i padroni di casa sono sempre squisiti. Abbiamo fatto molte amicizie e respirato la vera ospitalità Irlandese
– pranzi veloci, o con una soup of the day, difficilmente abbiamo superato le 15 €
– cene più abbondanti, tra stufati , birra e spesso e volentieri un dolce, sempre sulle 20 € a testa orientative
– Attrazioni: spesso sono gratuite, o se si paga un biglietto, il biglietto è davvero economico. A volte, come per Cashel, le Cliffs of Moher, la Powerscourt Waterfall non c’è un vero e proprio biglietto di ingresso, ma c’è un parcheggio giornaliero sulle3-4€ da pagare all’arrivo nel luogo.

questo è quello che ci viene in mente della nostra vacanza, che ci ha fatto tornare con un bagaglio ricchissimo, oltre che di maglioni in lana Aaran, anche di ricordi e di più di 500 fotografie! 😀
Vi auguriamo di realizzare tutti i vostri sogni di viaggio, e speriamo che la nostra esperienza vi sia da guida se volete anche voi organizzare un viaggio fai-da-te di 10 giorni in Irlanda! 😀

Contattateci per ogni informazione aggiuntiva, saremo lieti di rispondervi!

Precedente Ricette di Natale - La nostra raccolta per voi Successivo Zuppa di Funghi - gustosissima