Crea sito

Filoni di mosto marchigiani – che dolcezza!

Continua la carrellata di ricette che hanno come protagonista il mosto d’uva della tradizione marchigiana!
Stavolta tocca ai filoni di mosto marchigiani, un lievitato dolce a base di mosto d’uva, molto apprezzati.
Soprattutto se spalmati di cioccolata! 🙂
Nella nostra famiglia, la ricetta dei filoni di mosto marchigiani è la stessa delle ciambelle di mosto, con la differenza che i filoni vengono arricchite da mandorle (o frutta secca di vostro gradimento) ed hanno la forma di un filone, per l’appunto, come fosse un filone di pane.
Questi filoni di mosto marchigiani, inoltre, sono il primo step per la preparazione dei biscotti di mosto.
Difatti, dopo qualche giorno, quando i filoni si induriranno per la naturale essiccazione del piatto, vengono tagliati a fette spesse un centimetro, e ripassati al forno per la creazione dei buonissimi biscotti.
Prepararli è molto semplice, anche se le dosi della nonna e della zia sono abbondanti.
Vi usciranno circa 5 filoni di mosto marchigiani con queste dosi, utilizzando un solo litro di mosto.

Filoni di mosto marchigiani
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni5 filoni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 lmosto d’uva
  • 500 mlolio di semi di girasole
  • 350 glievito di birra fresco (attenzione, la dose non è un errore. ne servono proprio 350 grammi!)
  • 3/4 bicchieresemi di anice
  • 500 gzucchero
  • 2.5 kgfarina 00
  • 300 gmandorle (o comunque quante ve ne piace. Se li amate più ricchi, aumentate la dose!)

Strumenti

  • Spianatoia
  • Coltello
  • Teglia

Preparazione

  1. Per preparare i filoni di mosto marchigiani, iniziate mettendo il mosto in una ciotola molto ampia.

  2. Versate al suo interno i semi di anice, che improfumeranno ben bene il mosto.

  3. aggiungete allora lo zucchero ed il lievito, mescolando in maniera che si sciolgano

  4. Aggiungete a poco a poco la farina.

  5. Quando l’impasto sembrerà duro e difficile da lavorare, aggiungete l’olio continuando ad impastare.

  6. Se vi sta più comodo, spostatevi su una spianatoia.

  7. Dovete ottenere un composto liscio e lavorabile con facilità. Sarà molto semplice: gli ingredienti legheranno ben presto tra di loro

  8. In questa fase, aggiungete le mandorle ed impastate fino ad inglobarle nel panetto di impasto dei nostri filoni.

  9. Coprite l’impasto ottenuto con un canovaccio e lasciate lievitare i filoni di mosto per circa 3 ore in una stanza calda di casa.

  10. Trascorso questo tempo, prendete il panetto di impasto e ricavatene 5 filoni di mosto marchigiani.

  11. metteteli già sulla leccarda del forno, precedentemente ricoperta di carta forno.

  12. Nel nostro caso, ogni leccarda conteneva 2 filoni di mosto marchigiani.

  13. Lasciateli lievitare per altre 2ore e mezza/3

  14. Cuoceteli in forno caldo a 180° per 30-40 minuti o comunque finchè non appariranno ben coloriti sopra e non sentirete un forte profumo di anice e mosto nella cucina

  15. I vostri filoni di mosto marchigiani sono pronti.
    Mangiateli così, ancora caldi, oppure ricavatene dei golosi biscotti di mosto!

Filoni di mosto Marchigiani
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.