Frittelle di polenta. – Le cresciole

Le frittelline di polenta (chiamate anche cresciole) risvegliano in noi grandi ricordi della nostra infanzia, quando la nonna faceva queste frittelle con la polenta avanzata dal pranzo del giorno.
Qui siamo proprio al centro di quella cucina marchigiana tradizionale e verace! 😀
Ricordo ancora quando la nonna preparava pentoloni di polenta, e poi la versava direttamente sui piatti degli invitati a pranzo. Ogni commensale allora, aveva questo suo piatto di polenta “vergine”, “scondita”, e a piacere sceglieva se mettere il ragù, se mettere un sugo diverso, se cospargerla di olio, pepe e formaggio grattugiato.
Ovviamente, le dosi della nonna erano ben abbondanti, e nella pentola della polenta rimaneva una buona dose di avanzi, che per la gioia di noi nipoti, il giorno dopo si trasformavano in gustose frittelle.
Era una delle occasioni in cui la nonna ci permetteva di aiutarla nella preparazione di questi dolci, visto che nella fase iniziale è un’occasione di divertimento anche per i più piccoli.

Seguite le nostre dritte e provate a prepararle con i vostri bambini! 😀

Frittelle di polenta - Le cresciole
Frittelle di polenta – Le cresciole

frittelle di polenta

ingredienti:
– polenta (circa un piatto piano)
– farina quanto basta (circa 200 gr)
– 1 bustina di lievito per dolci
– zucchero
– olio di semi

Iniziate prendendo una spianatoia di legno e cospargendola di farina. Prendete la polenta e tagliatela a scacchi. Aggiungete farina e lievito ed iniziate ad impastare finchè il composto non sarà ben compatto e liscio. Se dovesse sembrare troppo molle, aggiungete altra farina secondo necessità.
iniziate allora a formare tutte palline con questo impasto più o meno della stessa dimensione.

l'impasto

Con un mattarello, schiacciate queste palline finchè non diventeranno delle sottilissime sfoglie rotonde.
Ricorrete alla fantasia, se vi piace potete usare degli stampini da biscotti per dare loro una forma divertente.
Bucate la loro superficie con i rebbi di una forchetta in più punti.
Iniziare poi ad accendere la pentola contenente l’olio per frittura e una volta ben caldo, cuocete una ad una queste frittelle.
una volta estratte dall’olio, poggiatele su carta assorbente e cospargetele con lo zucchero semolato.
mangiate calde sono davvero celestiali!
😀

 

 

— Se le nostre ricette marchigiane vi piacciono, seguiteci su instagram o sul nostro profilo facebook!

Precedente Fish And Chips Successivo Salsa Inferno

4 commenti su “Frittelle di polenta. – Le cresciole

  1. Ragazzi… mi ero persa questa ricetta! settimana scorsa ero senza computer e ora sto recuperando! Sono fantastiche queste frittelle di polenta e se uso la farina di riso diventano senza glutine e perfette per me!!!! ehehehe, le devo fare!!!!
    un abbraccio
    Manu & Ciurma

    • Buonasera!! 🙂
      Questa è una ricetta povera che trae origine dall’esigenza delle generazioni passate di non sprecare, per questo dal semplice abbinamento farina e polenta avanzata riuscivano a ricavare piatti alternativi.
      nel nostro caso, la nostalgia dei sapori dell’infanzia, ha fatto il resto 😀
      buona notte, data l’ora!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.