Marmellata di ciliegie – fatta in casa come una volta…

Domenica scorsa la bella giornata ci è venuta in soccorso così abbiamo ben pensato di andare in campagna a raccogliere delle croccanti e gustose ciliegie. Ad aspettarci c’era un bell’albero nodoso e ricco di frutti, che sembrava proprio essere lì per noi.
E’ stata una mattina molto impegnativa ma gratificante, con un bel raccolto ricco. Così, dopo aver raccolto numerose ciliegie, abbiamo deciso di metterle in appositi sacchettini e  distribuirli ai nostri cari per farle assaggiare anche a loro.
Tuttavia, ci credete che ancora ne avevamo a bizzeffe dentro le nostre ceste in vimini? 😀
Così, sapendo che quelle di quest’albero sono ciliegie non trattate, di quelle profumate e croccanti ma che presto avrebbero potuto rovinarsi naturalmente, abbiamo deciso di metterci a lavoro.
Una buona parte l’abbiamo gustata così, naturalmente, solo dopo una bella passata sotto l’acqua fresca. Alcune le abbiamo messe sotto zucchero ed alcool per averle sciroppate e pronte da gustare durante l’inverno. Ma con la maggior parte di loro abbiamo preparato una gustosissima marmellata di ciliegie, pronta da spalmare su una bella fetta di croccante  pane tostato la mattina.
La ricetta che stiamo per darvi, appartiene al ricettario della nostra nonna e la condividiamo con orgoglio con voi! 🙂

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    2 ora
  • Porzioni:
    1 kg di marmellata
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 kg Ciliegie
  • 2 Mele Granny Smith
  • 500 g Zucchero (se amate una marmellata meno dolce, ne basteranno 250 grammi)
  • 1 Succo di limone

Preparazione

  1. Per preparare la marmellata di ciliegie, prendete, appunto, le ciliegie, e una ad una snocciolatele. Sarà una pratica lenta e noiosa…ma ne varrà la pena! Noi lo abbiamo fatto con un coltellino affilato, girando attorno al nocciolo e separando la metà delle ciliegie. Potete altrimenti farlo con uno snocciolatore simile a quello per togliere il nocciolo delle olive.

  2. mentre riempite la ciotola di ciliegie, versate sulla loro superficie il succo del limone. Fate attenzione che all’interno non vadano i semini del limone che altrimenti renderanno amaro il composto.
    Girate spesso con l’aiuto di un cucchiaio, facendo in modo che il succo bagni tutte le ciliegie.
    Così facendo, impediremo che le ciliegie diventeranno nere.

  3. Terminate le ciliegie, sbucciate due mele, togliendo buccia e torsolo, e mettetele a cubetti dentro le bucce di ciliegie. La mela è ricca di pectina e vi permetterà di avere una marmellata di ciliegie densa, senza ricorrere a pectine industriali o chimiche.

  4. Prendete allora una pentola abbastanza capiente. Versate al suo interno la frutta.
    Pesate allora lo zucchero necessario e versatelo nella pentola.
    Accendete il fuoco al minimo, girando spesso con un cucchiaio di legno.
    Lasciate andare la cottura facendo sobbollire il tutto per un paio d’ore.

  5. La vostra marmellata di ciliegie sarà pronta quando farete la prova del cucchiaino: mettete un cucchiaino in frigo. Dopo le due ore di bollitura, prendete la marmellata con questo cucchiaino freddo. Se si addenserà subito, secondo vostro gusto, sarà pronta e potrete metterla nei vostri barattoli già sterilizzati.

  6. Imbarattolate la vostra marmellata con l’aiuto di un imbuto e di un mestolo, chiudete il coperchio ben stretto e lasciateli riposare a testa in giù fino al completo raffreddamento. Questa operazione favorirà la formazione del sottovuoto.

  7. Controllate che il sottovuoto si sia formato in tutti i barattoli. Se si , riponete i barattoli nella vostra dispensa. In quelli che invece non hanno fatto il sottovuoto, potete scegliere se consumarli nei giorni seguenti, oppure se arrotolarli con uno strofinaccio e farli bollire in una pentola per far formare il sottovuoto

Precedente Focacce ai sette cereali - da farcire come vuoi! Successivo Cheesecake di ricotta alle ciliegie, senza cottura - il dolce dell'estate

2 thoughts on “Marmellata di ciliegie – fatta in casa come una volta…

    • Sono ciliegie normali, normalmente prese al negozio 🙂
      quando toglierai i noccioli e aggiungerai la mela che farà da gelificante arriverai ad un kg di frutta complessivo. 🙂
      Grazie mille per averci scritto, ci fa molto piacere sapere che ci segui! 🙂

Lascia un commento