Seafood Chowder – la zuppa irlandese sulle nostre tavole

Ebbene, voi che ci leggete con tanto affetto sapete benissimo quanto amiamo la verde Irlanda. E sapete che quando stavamo per partire per i nostri 10 giorni in Irlanda , uno dei nostri obiettivi era tornare con qualche ricetta tipica Irlandese.
Ed infatti, ci siamo riusciti!  😀 Tra i vari libri di ricette e tra le varie informazioni trovate nella Verde terra di Smeraldo, primeggia la ricetta della Seafood Chowder. 

Ma cos’è la seafood chowder nello specifico? 😀
E’ uno dei piatti tipici Irlandesi, una zuppa di pesce, che ovviamente, come ogni ricetta tipica, presenta mille varianti.


Noi l’abbiamo trovata come Entry (antipasto) praticamente in ogni pub, ristorante o locale di tutte le città che abbiamo visitato. E in ogni posto dove ci fermavamo, ne ordinavamo una per confrontarla con quella della serata precedente. Insomma, al termine della nostra vacanza possiamo vantarci di essere diventati intenditori della seafood chowder 😉

Ma andiamo per gradi…
come vi abbiamo già detto, la seafood chowder  è una zuppa di pesce che raccoglie come ingredienti, diversi tipi di crostacei e filetti.
Nelle nostre versioni abbiamo assaggiato seafood chowder con cozze (o mussels, come li chiamano gli Irlandesi) , Eglefino (chiamato haddock),  salmone, gamberoni, e molti altri.
La base di questa zuppa, dopotutto, è il pescato del giorno. Quindi di giorno in giorno la disponibilità del pesce può variare.
Ma ciò che rende davvero caratteristica questa zuppa è l’accostamento di pancetta affumicata al mix di pesce. Il tutto viene tirato a cottura con panna,  oppure latte e farina per una versione più leggera.
Qualcuno la colora con un pizzico di zafferano per donargli una sfumatura dorata.
insomma, come ogni ricetta tradizionale,  ne esistono diverse varianti. Questa che vi proponiamo noi è frutto della lettura del libro “the Irish Pub Cookbook”, edito da Rosie Clarke, integrata con le nostre esperienze in Irlanda.

Al primo assaggio, ci ha ricordato subito la versione della seafood chowder che abbiamo assaggiato nella nostra permanenza a Glendalough
E ci raccomandiamo…
Non siate timidi.
Abbinate la vostra seafood chowder ad una buona pinta di birra irlandese.
Gli accostamenti audaci renderanno ancora più speciale il vostro “viaggio” nel mondo del gusto! 😀

La nostra Seafood Chowder
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20-30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 fetta Pancetta affumicata (dello spessore di un cm)
  • 60 g Farina
  • 500 g Cozze (già pulite)
  • 200 g Gamberi (potete sostituirli con le mazzancolle)
  • 300 g Filetto di salmone
  • 300 g Filetto di merluzzo (o Haddock, o platessa…)
  • 100 g Sgombro
  • 600 ml Latte
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio di oliva
  • 40 g porro

Preparazione

  1. Un Piccolo scorcio delle Cliffs of Moher, prima di tornare alla ricetta della seafood chowder

    Per preparare la nostra seafood chowder Irlandese, iniziate tritando il porro.

  2. In una casseruola, mettete un filo di olio, e lasciate appassire il porro.

  3. Tagliate allora la pancetta affumicata e lasciatela rosolare.

  4. Aggiungete allora le cozze precedentemente pulite.

  5. Sfumate con parte del latte e lasciatele aprire.

  6. Qualcuno, in questa fase, preferisce tenere solo la parte carnosa della cozza e buttare il guscio. Anche noi abbiamo fatto così, lasciando solamente il pesce e nessuno scarto dentro la zuppa.

  7. Aggiungete allora il resto del pesce precedentemente tagliato a dadini più o meno grossolani.

  8. Versate il resto del latte.

  9. Speziate con sale, pepe, noce moscata.

  10. Setacciate la farina dentro la pentola.

  11. Lasciate cuocere a fuoco vivo, fino a che il latte e la farina non si saranno ben ristretti. Girate spesso con un cucchiaio.

  12. Servite la seafood chowder ancora calda, magari accompagnata con dei crostini con burro salato.

  13. La nostra Seafood Chowder

Note

Se la nostra seafood chowder vi è piaciuta, mettete MI PIACE alla nostra Pagina Facebook!

e non perdete il nostro diario di viaggio in Irlanda! 😀

Precedente Budini di crema ai tre colori - belli e buoni! Successivo Frittata con le foglie dell'aglio - la tradizione contadina!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.