Semifreddo alle Mandorle – dessert elegante e squisito!

Che ci crediate o no, con questo Semifreddo alle Mandorle ci stiamo già dedicando alle Ricette di Natale che vogliamo presentarvi per queste vicine festività.
In realtà, anche se noi l’abbiamo pensata per queste feste, questo semifreddo alle mandorle si abbina a tutte le occasioni, rimanendo molto elegante da presentare, nonostante sia davvero facile a farsi.

Inoltre, col fatto della presenza in questa ricetta di uno sciroppo a base di acqua e zucchero, da versare a filo sui tuorli d’uovo, avrete un dolce con le uova pastorizzate, adatto anche per le commensali in dolce attesa.
Fidatevi, questo Semifreddo alle Mandorle vi farà fare un figurone!
Ecco come si prepara!

Semifreddo alle Mandorle
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:senza cottura minuti
  • Porzioni:8 monoporzioni
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 60 g Mandorle
  • 60 g Mandorle pelate
  • 6 tuorli d’uovo
  • 400 ml Panna fresca liquida
  • 70 g Zucchero
  • 6 cucchiai Acqua
  • 8 g Colla di pesce
  • 20 ml Liquore di Amaretto
  • Caramello (per guarnire)

Preparazione

  1. Semifreddo alle Mandorle

    Per preparare il nostro Semifreddo alle Mandorle iniziate mettendo in ammollo la colla di pesce nel liquore di amaretto, con due cucchiai di acqua fredda.

  2. Su un pentolino, mettete i rimanenti 4 cucchiai di acqua e versate lo zucchero.

  3. Accendete il fuoco e portate ad ebollizione.

  4. Fate cuocere finchè lo zucchero non sarà ben sciolto.
    (Se avete un termometro da cucina, dovrete raggiungere una temperatura di 121 °C, altrimenti, vi basterà fermarvi quando vedrete che il composto da trasparente, inizia a prendere un leggerissimo colore brunito).

  5. In una ciotola abbastanza capiente, versate i 6 tuorli.
    Non dimenticate di non sprecare gli albumi! 🙂 Potrete usarli per preparare una gustosa glassa o per delle meringhe!

  6. Prendete delle fruste elettriche ed iniziate a montare i tuorli.

  7. Quando saranno ben montati, iniziate a versare lo sciroppo precedentemente preparato, piano piano, a filo.
    Questa procedura ci permetterà di pastorizzare le uova che useremo per il nostro Semifreddo alle Mandorle.

  8. Continuate a montare alla massima velocità delle fruste elettriche finchè il composto non risulti chiaro e spumoso.

  9. Prendete la ciotola con la colla di pesce precedentemente ammollata, scaldatela rapidamente (sul fornello oppure sul microonde).

  10. Girate con l’aiuto di un cucchiaino, fino a quando la gelatina non si scioglie nel composto di liquore di amaretto e acqua.

  11. Unitela allora alle uova montate, continuando a mescolare con le fruste.

  12. Tostate le mandorle e tritatele finemente con l’aiuto di un buon frullatore fino a ridurle a farina.

  13. Tenete 20 grammi di questa polvere di mandorle in disparte. La potremmo usare per guarnire il Semifreddo alle Mandorle .

  14. Unite queste mandorle tritate al composto con le uova.

  15. In disparte, montate la panna fino a farla diventare ben spumosa.

  16. Unirla al composto di tuorli e di mandorle fino ad amalgamare bene il composto.

  17. Ora, procediamo a versare il composto in stampini.
    Noi abbiamo usato degli stampini in silicone a forma di mini plumcake.

     

  18. Potete usare anche degli stampini rotondi, oppure delle belle tazze da portata, o ancora uno stampo grande da plumcake.
    Utilizzando la teglia da plumcake, potete tagliare il dolce a fette di circa uno o due centimetri direttamente al momento di servire il Semifreddo alle Mandorle ai vostri ospiti.

  19. Riponete il Semifreddo alle Mandorle  in freezer almeno due ore prima del servizio.

  20. Al momento di servire, decorate la porzione con del caramello e della granella di mandorle.

  21. Semifreddo alle Mandorle

    Buon appetito!

Note

Se la nostra ricetta del semifreddo alle mandorle vi è piaciuta, mettete “mi piace” alla nostra pagina facebook o seguiteci sul nostro profilo instagram!

Precedente Rocca Calascio - Gioiello d'Abruzzo Successivo Focaccine morbide con patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.