Crea sito

Gnocchi di patate

Fare gli gnocchi in casa porta sempre grandi soddisfazioni! Soprattutto quando i tuoi amici gustano i tuoi piatti e restano increduli quando dici che li hai fatti tu! 😀
In questi anni abbiamo imparato a farli dalla mitica nonna, che sin da piccoli ci mostrava la sua ricetta rigorosamente “ad occhio”. A dire la verità fare gli gnocchi non è semplice. Le patate hanno diverse tipologie di specie, e anche variando da un tipo di patata all’altra, la ricetta può subire variazioni. Noi abbiamo trovato delle dosi indicative che abbiamo notato essere adatte per una ottima riuscita degli gnocchi.
Partendo da questa base abbiamo poi studiato altre versioni per gnocchi di patate COLORATI :D.
con la stessa tecnica potrete modificare anche la ricetta per gli gnocchi al semolino per ottenere degli gnocchi di semolino colorati.
Via libera alla creatività in cucina!
Vi spiegheremo passo passo come fare gli gnocchi in tutte le loro varianti.
Iniziamo dai classici Gnocchi di patate:

gnocchi di patate

Ingredienti:
– 2 kg di patate
– 2 uova
– 500 grammi di parmigiano reggiano
– 400 grammi di semola di grano duro
– 600 grammi di farina 0 o 00 (noi abbiamo usato la farina per pasta Molini Pizzuti)
– sale q.b.

Le dosi che vi scriviamo solo quelle che riteniamo perfette per creare degli gnocchi secondo la nostra ricetta di famiglia. Vi consigliamo comunque di valutare volta per volta l’impasto. Esso deve risultare modellabile ma soffice.
Se appare troppo scomposto, aggiungete altra farina a vostra discrezione.

Iniziate la preparazione degli gnocchi lessando le patate in abbondante acqua.
darvi un tempo di cottura preciso per le patate non è semplice poiché esso varia dalla loro grandezza. Prendete un coltello e quando questo entrerà con facilità nelle patate, oltrepassandole, queste saranno pronte.
Con uno schiaccia patate riducete in fiocchi queste patate lesse e riponetele in una ampia ciotola. Lasciatele freddare. Le patate degli gnocchi vanno lavorate a temperatura ambiente poiché se troppo calde, assorbiranno più farina e rischierete di avere degli gnocchi troppo duri.
una volta che queste patate avranno raggiunto la temperatura ambiente, potete versarle sulla spianatoia e fare una fontana. All’interno di questa fontana, versate le uova, un pizzico di sale, il parmigiano. Iniziate a versare prima un pugnetto di semola e uno di farina, ed amalgamare gli ingredienti.
Continuare ad aggiungere alternativamente un po’ di semola e di farina, finchè il composto non sarà soffice ma comunque gestibile e malleabile.

lasciate riposare l’impasto e nel frattempo preparate il piano di lavoro.
Spolveratelo di farina. Dividere l’impasto in tante palline e ricavate da queste dei vermicelli di impasto dello spessore ci circa 1-2 centimetri. Con un coltello con lama liscia e non seghettata, ricavate i vostri gnocchi.
Spolverateli ancora con semola o farina e metteteli Su un vassoio leggermente separati l’uno dall’altro.

WP_20141127_21_16_31_Pro

A piacere potete scegliere di usare un pettine. Poggiando uno ad uno gli gnocchi sul pettine e aiutandovi con i rebbi di una forchetta potete ottenere quegli gnocchi bellissimi dall’aspetto rigato.
Questo passaggio non è obbligatorio, ma sarà sfizioso qualora vogliate condire questi gnocchi con del sugo.

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

4 Risposte a “Gnocchi di patate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.