Crea sito

Latte di cocco – ecco come farlo a casa!

Il latte di cocco è un ingrediente che non è mai mancato nella nostra dispensa.
Lo usavamo spesso per la preparazione del pollo al curry e della panna di cotta al latte di cocco, ma dopo essere stati in Thailandia ed aver seguito un corso di cucina thailandese a Bangkok, lo abbiamo inserito molto più spesso nella nostra alimentazione.
Abbiamo imparato a mescolarlo alle zuppe, donando la caratteristica cremosità come nel caso della Zuppa di gamberi Thailandese, la Tom Yum goong; lo abbiamo usato per cuocere il riso, in una versione tutta esotica del “risolatte”, il mango sticky rice.
Siamo stati molto contenti di aver appreso trucchi e segreti di una cucina vasta e caratteristica come quella Thailandese. E’ proprio vero quello che si dice, ovvero che è una delle cucine più buone e particolari del mondo.
Il latte di cocco fatto in casa è uno degli ingredienti più diffusi nelle dispense thailandesi.
Ma a differenza nostra, sono ancora abituati a farlo in casa.
Lì per lì, questa notizia ci aveva stupito. In realtà una volta visto come è possibile preparare in casa il latte di cocco , abbiamo iniziato a prepararlo anche noi per averlo sempre a disposizione.
Ecco dunque come preparare in maniera facilissima il latte di cocco fatto in casa!

Latte di cocco fatto in casa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni500 ml di latte di cocco
  • CucinaTailandese

Ingredienti

  • 1noce di cocco (ci serviranno 250 grammi della sua polpa. Se non trovate la noce di cocco potete sostituirla con 250 grammi di farina di cocco)
  • 600 mlacqua

Strumenti

  • 1 Grattugia
  • 1 Ciotola
  • 1 Setaccio
  • 1 Canovaccio

Preparazione

  1. Per preparare il nostro latte di cocco fatto in casa iniziate pesando 250 grammi di polpa di cocco

  2. Se non trovate con facilità la noce di cocco, potete sostituirlo con della polpa già grattugiata a monte o farina di cocco: sarà anche più semplice e veloce preparare il latte di cocco fatto in casa!

  3. Prendete dunque 600 ml di acqua calda.

  4. In una ciotola capiente versate il cocco grattugiato e a poco a poco una parte dell’acqua (circa un terzo).

  5. Indossate dei guanti in maniera da non “impuzzarvi” troppo le mani e di evitare che il cocco rapè vi si attacchi sotto le unghie: è poco igienico ed inoltre molto scomodo.

  6. Impastate per circa 5-10 minuti la polpa di cocco grattugiata a mano, in maniera che tutta l’acqua, ancora calda, sia assorbita dalla farina.

  7. Trascorso questo tempo, prendete una ciotola, poggiateci sopra il setaccio, e rivestite questo setaccio con un canovaccio.

  8. All’interno del canovaccio versate la farina di cocco impastata nell’acqua.
    La preparazione del latte di cocco

  9. Chiudete il canovaccio e strizzatelo, in maniera che fuoriesca il liquido e ricada direttamente dal setaccio alla parte sottostante: in questa fase, per dare più forza alla stretta delle mani, abbiamo tolto i guanti altrimenti scivolerebbero sulla superficie del canovaccio.

  10. Latte di cocco fatto in casa - la spremitura

  11. Il primo step è concluso: quella che avete ottenuto adesso è la crema di cocco. Più densa e più profumata… Ma la polpa di cocco può darci ancora qualcosa.

  12. Riprendete la polpa di cocco dal canovaccio, e rimettetela nella ciotola iniziale.

  13. Versate al suo interno l’acqua calda rimasta in disparte.

  14. Di nuovo, indossando guanti, impastate per una durata di 5-10 minuti.

  15. Trascorso questo tempo, riportate la polpa di cocco nella ciotola con il setaccio e strizzate nuovamente il canovaccio, ne uscirà il nostro latte di cocco fatto in casa.

Latte di cocco fatto in casa

Potete usare il latte di cocco nelle vostre preparazioni, e potete conservarlo per qualche giorno in frigorifero. Vi segnaliamo però che il latte di cocco fatto in casa, qualora riposasse in frigo, potrà separarsi dalla crema di cocco.
Otterrete uno strato in superficie bianco più denso che è proprio la nostra crema di cocco, ed uno più liquido e biancastro che è il nostro latte di cocco.
Non spaventatevi.
Vi basterà mescolare il tutto con una frusta o con i rebbi di una forchetta per tornare alla sua miscela originaria: dopotutto, anche il latte di cocco che acquistate al supermercato, necessita di essere shakerato prima dell’utilizzo: ecco spiegato il perchè! 🙂

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.