Crea sito

Pasta al fumè – non sapevamo fosse marchigiana!

C’è chi parla di tradizione, c’è chi parla di ricetta antica, c’è chi parla di “cucina vintage”, ma qui, nelle Marche, quando c’è da “salvare un pranzo”, tutti ricorriamo alla ricetta della pasta al fumè.
Insomma, è quella pasta che ti prepari quando sei all’università e sei alle prime esperienze in cucina; è quella pasta che ti preparano quando c’è fretta di mettere qualcosa sul tavolo prima di scappare al lavoro; è quella pasta che accontenta tutti, grandi e piccini!
Chiunque la conosca, ha un ricordo legato alla pasta al fumé. Ma se pensiamo che la pasta al fumè sia un piatto famosissimo fuori dalla nostra regione, sbagliamo alla grande!
Già perchè fuori dalla nostra regione, è praticamente sconosciuta!
Ci siamo stupiti, rendendoci conto che la pasta al fumè, così come la conosciamo noi, è famosa solo all’interno della nostra regione, ma senza che abbia particolari meriti di “territorialità” o “tipicità”.
Secondo il nostro punto di vista, di tradizione infatti non ce n’è molta.
Non ci sono particolari ingredienti regionali, non ci sono lunghe cotture come quelle delle “vergare” di una volta (Vedi il famoso sugo del batte), non ci sono testimonianze del fatto che le nonne lo mangiassero ai loro tempi…
Eppure questo piatto era onnipresente nei ristoranti di tutte le Marche e presenta i caratteri tipici della cucina degli anni ’80. Si.. Quella cucina che inizia a mettere la panna dappertutto, anche nella carbonara. Quella cucina che inizia a sfumare con la vodka e a proporre piatti flambè, e le crepes al grand Marnier.
Ma possiamo assicurarvi una cosa, chi prova la pasta al fumè se ne fa subito una gran scorpacciata, senza se e senza ma.
E siccome i nostri amici fuori delle Marche non conoscono questa ricetta, quale motivo migliore per condividere la nostra ricetta di famiglia con voi?

Ecco come prepararla.

Pasta al fumè marchigiana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gpancetta affumicata
  • 125 mlpanna (una confezione piccola di panna da cucina)
  • 200 gpassata di pomodoro
  • 400 gpasta (suggeriamo di utilizzare un formato di pasta corta)
  • q.b.pepe
  • q.b.sale

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Padella
  • 1 Pentola
  • 1 Scolapasta
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della pasta al fumè prendendo un tagliere e un coltello ben affilato.

  2. Tagliate la pancetta affumicata. Secondo il vostro gusto potete scegliere un taglio julienne o un taglio a cubetti.

  3. Fatela soffriggere all’interno di una padella facendola giungere a croccantezza.

  4. Quando la pancetta sarà ben dorata e croccante, aggiungete la passata di pomodoro e lasciate restringere, girando di tanto in tanto con un cucchiaio.

  5. Salate secondo gusto.

  6. Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua salata e lasciate cuocere la pasta.

  7. Per questo tipo di pasta, noi prediligiamo penne o sedanini.

  8. Aggiungete al sugo la panna, mescolate e versateci la pasta già scolata con uno scolapasta.

  9. Spruzzate di pepe secondo gusto, abbondando se vi piace.

  10. Saltate la nostra pasta al fumè e servitela.
    Buon appetito! 😀

  11. Pasta al fumè marchigiana

Alcuni consigli: la ricetta del fumè, come tutte le ricette nostrane, cambia di famiglia in famiglia. C’è chi, come noi,aggiunge al piatto del peperoncino macinato secondo proprio gusto. C’è chi lo spolvera di un buon pecorino stagionato. C’è chi usa del vino bianco per sfumare il sugo, e chi invece della pancetta, usa dello speck; ed ancora, chi aggiunge mezza cipolla al soffritto.

Qual è la tua versione della pasta al fumè? 😉

______________________________

Non perdete altre ricette tipiche di primi piatti marchigiani! 😀
pasta reale;
sugo del batte;
pappardelle al salmì di cinghiale;
Vincisgrassi marchigiani;
stracciatella;
Frescarelli.

Link con affiliazione presenti nell’articolo #adv

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

4 Risposte a “Pasta al fumè – non sapevamo fosse marchigiana!”

  1. Nella mantecatura, un minutino prima della fine cottura, si aggiunge della gruviera svizzera a dadini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.