Crostini con Casciotta di Urbino e Prosciutto di Carpegna – le Marche in Tavola

Da buoni marchigiani, quando vediamo ingredienti d’eccellenza, non ci piace pasticciarli con salse, salsette, cotture particolari. Per questo quando abbiamo ricevuto la Casciotta di Urbino Cooperlat TreValli, con sede a Jesi, grazie al circuito Qui Da Noi cooperative Agricole abbiamo preferito esaltare il suo sapore senza osare troppo con condimenti e spezie.
Per questo abbiamo deciso di preparare una ricetta semplice, ma che potesse essere di impatto a livello del gusto. abbiamo scelto infatti di presentare questa caciotta come fonduta su di un crostino con prosciutto crudo di Carpegna, per mantenere la regionalità del piatto.
Insomma, pochi ingredienti, ma tutti di qualità.
Tra l’altro questo piatto ci fa tornare in mente le merende della nostra nonna, che oltre a bombe come pane-burro-zucchero, ci deliziava con dei crostini gustosissimi che ci riempivano di energia. Infatti capitava che spesso la nonna prendesse un pezzo di pane casereccio, lo tostava appena, e poi ci metteva sopra quello che il frigo offriva. E vi assicuriamo che era una merenda gustosisima 😀

Questi crostini con Casciotta di Urbino e prosciutto di Carpegna sono fenomenali anche come aperitivo casereccio e dell’ultimo momento. Alla faccia dello spritz e degli snack confezionati… 😉
Oltre che per il suo sapore, probabilmente, la casciotta di Urbino era il formaggio preferito di un artista del calibro di Michelangelo anche per la sua versatilità in cucina. Cruda, cotta, fusa o fonduta. Ogni abbinamento di questo formaggio è speciale.
Ecco come preparare i nostri crostini marchigiani alla casciotta di Urbino.

Ingredienti:
– pane casereccio,
– olio,
– sale,
– prosciutto crudo di Carpegna,
– casciotta di Urbino.

Prendete la pagnotta di pane casereccio ed ottenetene delle fettine spesse un centimetro.
Ponetele sulla leccarda del forno.
Versate un filo di olio e un pizzico di sale sulla sua superficie.
Accendete il forno al massimo ed infornateli a forno caldo indicativamente per 10 minuti.
Quando i crostini saranno ben dorati, tirateli fuori.

Mettete una fetta di prosciutto crudo senza rimuovere il lardo, e una fettina di casciotta di urbino sulla sua superficie.
Infornate nuovamente, ma spegnete il forno.
Il calore della precedente cottura permetterà al formaggio di sciogliersi e fondere senza minimamente bruciare il formaggio.
Quando sarà ben fuso, tirate fuori i nostri crostini e serviteli ancora caldi.
Abbinateli ad un buon vino delle nostre amate Marche, e serviteli.
la vostra pancia ve ne sarà grata! 😀

E per mantenere la geografia delle origini di questo piatto… Avete pensato ad abbinarci un ottimo Verdicchio dei castelli di Jesi? 🙂
Un paradiso per il palato!!

Precedente Casciotta di Urbino Dop - orgoglio marchigiano! Successivo Pizzette di melanzane - colore e sapore a tavola

2 commenti su “Crostini con Casciotta di Urbino e Prosciutto di Carpegna – le Marche in Tavola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.