Gnocchi allo scoglio

Con il pesce, giochiamo in casa. 😉
Questa ricetta degli gnocchi allo scoglio è una preparazione che spesso mettiamo sulle nostre tavole. Il mare ci fornisce la materia prima, un po’ di manualità, un goccio di buon vino bianco fresco… Ed in quanto agli gnocchi, abbiamo il piacere quando possibile, di prepararli con le nostre mani (anzi, avete mai pensato di farli con la nostra ricetta degli gnocchi fatti in casa?).
una bellissima soddisfazione per un piatto di gran gusto.

gnocchi allo scoglio
gnocchi allo scoglio
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstatePrimavera, Estate e Autunno

Strumenti

1 Tagliere
1 Coltello
1 Tagliere
1 Pentola

Passaggi

Per preparare gli gnocchi allo scoglio, sciacquate le vongole sotto acqua corrente per spurgarle.

Successivamente, pulite i calamari e tagliateli a rondelline.

Prendete le mazzancolle, sgusciatele pulitene il dorso.

Tritate finemente l’aglio (senza usare il tritatutto per evitare di scaldarlo) e mettetelo a soffriggere, magari con un po’ di peperoncino se siete amanti del piccante

Quando l’aglio comincia a cambiare colore buttate le vongole e coprite con un coperchio.

Quando le vongole si saranno aperte buttate il vino e aggiungete il prezzemolo.

Dopo circa 5 minuti aggiungete le mazzancolle e i calamari, fate cuocere un altro paio di minuti e spegnete il fuoco.

In una pentola a parte mettete a bollire dell’acqua. Salate secondo necessità e quando bolle, versate gli gnocchi. Quando verranno a galla, uniteli alla pentola con il sugo.

Gustateli caldi e.. vi auguriamo buon appetito! 😀

Gnocchi allo scoglio
Gnocchi allo scoglio

Se vi stanno piacendo i nostri viaggi ed i nostri racconti, seguiteci sul nostro Profilo facebook profilo instagram.  🙂

Link con affiliazione inseriti nell’articolo #adv


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.