Crea sito

I Nostri Maritozzi Marchigiani


Molte regioni vantano la paternità della ricetta dei maritozzi. Nel Lazio spesso costituiscono il dolce tipico della colazione, magari farcito con la panna. Invece, qui nelle nostre amate Marche vengono preparati in due momenti dell’anno.
A settembre/ottobre in concomitanza della vendemmia assieme ai dolci a base di mosto oppure durante le
festività di Pasqua, in occasione del Giovedì Santo. 
Ciò che contraddistingue i maritozzi marchigiani è la famosa fiocca, la glassa a base di albume e zucchero a velo che li decora.
Questa ricetta che vi forniamo è la ricetta che la nostra famiglia si tramanda e che ci da sempre grandi soddisfazioni. I bambini più golosi li riempiono con gocce di cioccolato o con cioccolata spalmabile, scartando se serve la tipica uvetta, ma per i palati più raffinati consigliamo di abbinare una profumatissima 
marmellata di limoni e arance.
Passiamo alla preparazione dei nostri maritozzi marchigiani con la nostra ricetta di famiglia.

Maritozzi marchigiani
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni24 maritozzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 25 glievito di birra fresco (potete sostituirlo con una bustina di lievito di birra secco)
  • 150 mlmosto (Se fuori stagione, sostituitelo con latte o acqua)
  • 3uova
  • 130 gzucchero
  • 1 cucchiaiosemi di anice
  • 100 gburro (potete sostituirlo con 70 ml di olio di semi)
  • q.b.scorza di limone
  • q.b.scorza di arancia
  • 130 guvetta

Ingredienti per spennellare i maritozzi

  • 1uovo
  • 50 mllatte

Ingredienti per la fiocca

  • 1albume
  • 150 gzucchero vanigliato

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Spianatoia
  • 1 Leccarda
  • 1 Pennello
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

  1. Maritozzi marchigiani

  2. Per preparare i nostri maritozzi marchigiani, iniziate mettendo su una ciotola molto grande la farina.

  3. Scaldate un po’ del mosto della ricetta e metteteci a mollo l’uvetta ed i semi di anice.

    (se i semi di anice o l’uvetta non sono di vostro gradimento, potrete ometterli, o sostituirli con gocce di cioccolato).

  4. Sbriciolate il lievito di birra e aggiungetelo alla ciotola con la farina.

  5. Aggiungete anche uova e zucchero. Iniziate a lavorare e solo dopo un po’ aggiungete il mosto (oppure l’acqua o il latte) lentamente.

  6. E’ molto importante per questo tipo di impasti seguire l’ordine di inserimento degli ingredienti.

  7. Come ultimo ingrediente aggiungete il burro che nel frattempo si sarà ammorbidito a temperatura ambiente.

  8. Inseritelo a pezzetti con l’aiuto di un cucchiaio e continuate ad impastare.

  9. Lasciate incordare bene l’impasto spostandovi se necessario su una spianatoia.

  10. Se notate che l’impasto dei maritozzi marchigiani appare troppo liquido, aggiungete pure altra farina, ma con moderazione. Aggiungete ora il mosto tenuto da parte con uvetta e semi di anice, la scorza grattugiata dell’arancia e del limone.

  11. Lasciate lievitare finchè non avrà triplicato il suo volume. Ad occhio e croce vi ci vorranno 3-4 ore.

  12. Ora potete dare le forme ai vostri maritozzi marchigiani. Secondo la tradizione queste forme devono essere affusolate, ma noi ogni tanto ci prendiamo una licenza e gli diamo una forma sferica.

  13. Fatta questa operazione, lasciate di nuovo riposare fino a quando non lieviteranno e sulla loro superficie saranno comparse delle piccole rughette: ci vorranno circa un paio d’ore.

  14. Spennellate la superficie di queste sfere con un composto fatto con un uovo ed il latte.

  15. Accendete allora il forno a 220°. Infornate a forno caldo e lasciate cuocere per 15-20 minuti.

  16. Una volta sfornati i nostri maritozzi marchigiani potete decidere se glassarli o gustarli così.

  17. I nostri maritozzi marchigiani

  18. Per i maritozzi marchigiani che vedete in foto abbiamo preparato una classica ghiaccia reale con albume e zucchero a velo.

  19. Su quelli dei più piccoli abbiamo aggiunto, a discrezione nostra, zuccherini colorati.

Maritozzi marchigiani

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

2 Risposte a “I Nostri Maritozzi Marchigiani”

    1. ci fa molto piacere! 😀 Tra l’altro sulla nostra pagina facebook ci hanno detto che si mangiano per tradizione anche il giovedì Santo! Dicono sia di buon auspicio per le fanciulle nubili che vogliono.. Maritarsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.