Crea sito

Guidare in Andalusia – i nostri consigli per il vostro on the road

Sebbene entrambi abbiamo una patente da diversi anni, eravamo molto emozionati di guidare in un altro paese (esattamente come lo eravamo per il nostro viaggio in on the Road in Irlanda).

Durante la preparazione del nostro on the road in Andalusia, ci siamo procurati più informazioni possibili, così da sapere a cosa è meglio prestare attenzione durante il tragitto.

Guidare in Andalusia è abbastanza rilassante dal momento che le carreggiate sono ampie, ed i paesi e i punti di interesse sono segnalati molto bene. Come vi abbiamo già spiegato nel raccontarvi la nostra organizzazione del nostro on the road in Andalusia, abbiamo noleggiato un’auto prenotandola poco dopo dei voli. Abbiamo scelto il noleggio di una city car con la compagnia Wiber Rent a car, includendo nella prenotazione l’assicurazione casko a copertura totale.

La nostra auto noleggiata con Wiber Rent a Car
La nostra auto noleggiata con Wiber Rent a Car

Non sottovalutate la copertura totale dell’assicurazione, qualora vi troviate anche voi a noleggiare un’auto! 🙂
(questo consiglio vale per ogni viaggio che intendete fare con una vettura a noleggio)

In Spagna le strade si dividono in: Autovias, che sono superstrade generalmente gratuite, e Autopistas, autostrade normalmente in concessione e a pagamento.
Nel nostro viaggio abbiamo percorso solo pochi tratti a pagamento, in quanto grosso modo tutto è ben connesso tramite Autovias, però ci sentiamo in dovere di darvi un consiglio per quanto riguarda il pagamento delle Autopistas.
 

I pagamenti dei pedaggi sono indicati nei cartelli in prossimità dei caselli, per cui è buona norma prestargli attenzione e preparare quanto dovuto, così da poter essere rapidi e non creare file.
Tranquilli, tra il cartello che indica il prezzo della tratta e il casello avrete abbastanza tempo per poter fare tutto senza problemi.

Guidare nelle città

Non abbiamo trovato grosse difficoltà a guidare all’interno delle città in Andalusia: il traffico è abbastanza agevole e con un buon navigatore (consigliamo sempre di portarvene uno e di non noleggiarlo insieme alla macchina, per non pagare eccessivamente e allo stesso tempo non stressare la batteria del vostro cellulare)anche voi non avrete problemi.

Ci sentiamo però, allo stesso tempo, di consigliarvi di prenotare un pernotto ai margini della città e di girare a piedi, oppure con i mezzi per il resto del tempo.

Questo per due motivi principali: il primo è che vi goderete molto di più ciò che vi circonda scoprendo anche i piccoli ristorantini e gli angoli che altrimenti rimarrebbero nascosti; il secondo è che in alcune città come ad esempio Granada e Siviglia, è molto facile incorrere a sanzioni per via della viabilità molto “particolare” e date le molte ZTL.

Granada, in particolar modo è infatti disseminata di corsie preferenziali per taxi e autobus e di telecamere, una piccola disattenzione, dovuta magari anche al semplice fatto di tenere la destra come siamo abituati a fare, e tac! Multa assicurata.

Prima di prenotare qualche hotel in centro, se proprio non potete farne a meno, chiedete se avrete bisogno di qualche pass per la zona.

Se invece avete preso una multa, o siete sicuri di averne appena presa una, sentite l’albergo in cui alloggiate: a volte possono intercedere comunicando che siete turisti e se siete fortunati, gli organi di controllo ve la annulleranno.

In Spagna sono molto attenti al turista: ovviamente la vostra deve essere una disattenzione palese e di poco conto.

….Guardatevi attorno!

Ultimo appunto, guidando in Andalusia è “fondamentale” guardarsi intorno anche per un altro motivo, vi sono infatti molte statue e cartelloni raffiguranti personaggi pubblicitari molto caratteristici raffiguranti le produzioni più famose di questa bella terra, come ad esempio Tio Pepe (la famosa bottiglia di sherry con i tipici giacca, cappello e chitarra) e il “Toro di Osborne” (tori alti fino a 14 mt simbolo del gruppo commerciale Osborne che si occupa di sherry, brandy, vini ecc.)

Non resta altro che augurarvi buon viaggio, e…state sempre pronti a scattare qualche foto!


Se vi stanno piacendo i nostri viaggi ed i nostri racconti, seguiteci sul nostro Profilo facebook profilo instagram.  🙂

Pubblicato da soffiodizefiro

Siamo Veronica e Carlo e da quando le nostre vite si sono unite abbiamo deciso di condividere le nostre avventure con il popolo del web. CONTATTI: [email protected] www.facebook.com/soffiodizefiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.